Piccolo il mondo

Piccolo il mondo

Bruna ha tolto la stecca dal dito ma, ahinoi, ne avrà ancora per una ventina di giorni. Così, rientrato dal lavoro, l’ho accompagnata a fare la spesa al supermercato: spingere il carrello è stata un’infinita agonia vissuta zoppicando in slow motion. Quando siamo finalmente rientrati in casa ha squillato il telefono. TeoBrex: «Capitano devo raccontarti cosa mi è capitato oggi!» Il buon Teo inizia a raccontare: «Finito il lavoro sono andato al Sasso dell’Edera. Veronica era già lassù e faceva esercizio con la calata in doppia. Lì abbiamo incontrato un…

Read More

Dalle Orobie con Furore

Dalle Orobie con Furore

Mentre sono in laboratorio a Ponte San Pietro Bruna mi scrive un messaggio: «Agazzì è a GianVacca: che strada gli faccio fare per passare a trovarmi?» Maurizio Agazzi, ambasciatore Unicef delle Orobie e  Medaglia d’Oro al valore atletico del CONI di Bergamo. Spesso in questo periodo lascia la bergamasca e viene ad allenarsi sull’Isola Senza Nome, a cui è molto affezionato. Ho conosciuto Agazzi attraverso le sue numerose attività ed i suoi impegnativi concatenamenti: – Nel 2003 nello spazio di soli 3 mesi sale 130 cime percorrendo oltre 80.000 metri…

Read More

Inseguendo la Chimera

Inseguendo la Chimera

La sala vibra, scossa da un tremolio pulsante che sembra permeare ed animare ogni cosa. Una sensazione fisica che mi ricorda il fremito che scuoteva lo scafo del Liemba nel suo solitario viaggio tra i porti del Tanganica. Ma oggi non sono a bordo di una motonave tedesca del 1913 miracolosamente in servizio ancor’oggi nel cuore dell’Africa. No, oggi sono a bordo di una futuristica astronave capace di viaggiare attraverso il globo senza mai spostarsi. Sono nella sala principale del Data Center IT1 di Aruba ad Arezzo: attorno a me…

Read More

E sono Otto

E sono Otto

La settimana scorsa “Cima” ha compiuto otto anni di vita. Un viaggio iniziato nel 2008: oltre 1500 articoli attraverso quattro continenti. Certo, oggi il mio scenario preferito è l’Isola Senza Nome, ma non troppo tempo fa sono stati davvero curiosi i luoghi in cui ci siamo infilati. Confesso di essere abbastanza sorpreso: otto anni. In vita mia non ho mai avuto tanta costanza e dedizione per qualcosa! Scrivere è un po’ come infilare un messaggio in una bottiglia e lanciarlo alle onde. Da qualche parte, non si sa bene dove…

Read More

Emotivamente Compromesso

Emotivamente Compromesso

«Molta gente è arrivata qui in elicottero per molto meno!» Questo è quello che in ospedale ci dicono quando raccontiamo la mostra disavventura al Pizzo Molteni. L’altra cosa che mi chiedono sempre è se sto per svenire: «Si sente bene? E’ sbiancato ed ha iniziato a sbadigliare!» Già, rimango in piedi ma i sintomi sono quelli. La cosa è piuttosto interessante. Prestando servizio in Croce Rossa ho visto e gestito cose decisamente molto peggiori del dito di Bruna, questo senza tirare in ballo i buchi ed i rattoppi che ho…

Read More

Bergamo non cede

Bergamo non cede

Frattura multipla, ma composta, dell’alluce con lacerazioni da scoppio. Sabato la nostra cordata è rimasta vittima di un piccolo ma importante incidente: fortunatamente le conseguenze non sono state troppo gravi e questo, per me, è il momento del debrifing. Il momento di capire cosa è andato storto e cosa è stato fatto per raddrizzare la situazione. Io, Guero e Bruna volevamo festeggiare la primavera arrampicando un po’ insieme, per questo abbiamo scelto il Pizzo Molteni, la struttura rocciosa alla sinistra del Pizzo Boga. La natura a gradoni di quella struttura…

Read More

Quater Pass (alla volta): OSSUCCIO-CROCIONE

Quater Pass (alla volta): OSSUCCIO-CROCIONE

Le avventure di TeoBrex: Si stava avvicinando a grandi passi l’ennesimo fine settimana, sinonimo di tranquillità ed avventura. Se il sabato era già stato programmato da tempo (bellissima giornata in canoa canadese sul lago di Pusiano), la domenica l’avevo lasciata libera da ogni coinvolgimento; chi apprezza La Montagna conosce bene quel momento in cui si ha il bisogno di camminare nella solitudine dei sentieri poco battuti, percorrendo lunghi tragitti ascoltando solamente il proprio respiro ed i suoni amici del bosco. L’idea era quella di tornare lungo gli amati pendii del Monte…

Read More

Via Raffaella – Corno di Braga

Via Raffaella – Corno di Braga

Il versante Nord del Moregallo dalle rive del lago si innalza verticale in grandi ed imponenti pareti, le più note sono la Parete Nord e la Parete del Tempo Perduto. Dalla spiagga non si riesce a cogliere come la natura di questa montagna, al di sopra di queste imponenti muraglie naturali, si trasformi diventando quello che io chiamo “l’altopiano”. Come mi fece osservare, giustamente, Gianni Mandelli, non c’è nulla di pianeggiante lassopra, tuttavia l’insieme di quei ripidi prati verdi crea un contrasto assoluto con la roccia verticale sottostante. Attraversando quei…

Read More