Emotivamente Compromesso

Emotivamente Compromesso

«Molta gente è arrivata qui in elicottero per molto meno!» Questo è quello che in ospedale ci dicono quando raccontiamo la mostra disavventura al Pizzo Molteni. L’altra cosa che mi chiedono sempre è se sto per svenire: «Si sente bene? E’ sbiancato ed ha iniziato a sbadigliare!» Già, rimango in piedi ma i sintomi sono quelli. La cosa è piuttosto interessante. Prestando servizio in Croce Rossa ho visto e gestito cose decisamente molto peggiori del dito di Bruna, questo senza tirare in ballo i buchi ed i rattoppi che ho…

Read More

Bergamo non cede

Bergamo non cede

Frattura multipla, ma composta, dell’alluce con lacerazioni da scoppio. Sabato la nostra cordata è rimasta vittima di un piccolo ma importante incidente: fortunatamente le conseguenze non sono state troppo gravi e questo, per me, è il momento del debrifing. Il momento di capire cosa è andato storto e cosa è stato fatto per raddrizzare la situazione. Io, Guero e Bruna volevamo festeggiare la primavera arrampicando un po’ insieme, per questo abbiamo scelto il Pizzo Molteni, la struttura rocciosa alla sinistra del Pizzo Boga. La natura a gradoni di quella struttura…

Read More

Quater Pass (alla volta): OSSUCCIO-CROCIONE

Quater Pass (alla volta): OSSUCCIO-CROCIONE

Le avventure di TeoBrex: Si stava avvicinando a grandi passi l’ennesimo fine settimana, sinonimo di tranquillità ed avventura. Se il sabato era già stato programmato da tempo (bellissima giornata in canoa canadese sul lago di Pusiano), la domenica l’avevo lasciata libera da ogni coinvolgimento; chi apprezza La Montagna conosce bene quel momento in cui si ha il bisogno di camminare nella solitudine dei sentieri poco battuti, percorrendo lunghi tragitti ascoltando solamente il proprio respiro ed i suoni amici del bosco. L’idea era quella di tornare lungo gli amati pendii del Monte…

Read More

Via Raffaella – Corno di Braga

Via Raffaella – Corno di Braga

Il versante Nord del Moregallo dalle rive del lago si innalza verticale in grandi ed imponenti pareti, le più note sono la Parete Nord e la Parete del Tempo Perduto. Dalla spiagga non si riesce a cogliere come la natura di questa montagna, al di sopra di queste imponenti muraglie naturali, si trasformi diventando quello che io chiamo “l’altopiano”. Come mi fece osservare, giustamente, Gianni Mandelli, non c’è nulla di pianeggiante lassopra, tuttavia l’insieme di quei ripidi prati verdi crea un contrasto assoluto con la roccia verticale sottostante. Attraversando quei…

Read More

Gavatoio: settore NoSpitZone

Gavatoio: settore NoSpitZone

Ad un certo punto, guardando di sotto, non ero più tanto sicuro di aver avuto una buona idea. Mi ero infilato attraverso le grate della seconda galleria chiusa del Moregallo per uscirne dal finestrone del “DryTool”. Ero già stato con Mattia su quella cengia verde a strapiombo sull’azzurro del lago, ma quella volta pioveva a dirotto, la terra si era fatta fradicia e ci eravamo bloccati su uno stretto passaggio esposto tra la roccia ed il vuoto. Così, con più calma, avevo deciso di tornarci da solo in una bella…

Read More

I Moschettieri del Moregallo

I Moschettieri del Moregallo

«Scusate gente …ho avuto un “momento”» Josef e Teo, in sosta, sghignazzano mentre cerco di riemergere dal diedro finale del primo tiro. La roccia inizialmente sembrava delicata ma ben appigliata, poi “BAAAM”: il diedro! Il passaggio, anche da secondo, mi bastona e mi ritrovo appeso cercando di sfruttare la corda in una dulfer ad incastro che mi permetta di strisciare verso l’alto. Ricordo quando avevo letto il racconto degli AsenPark, di Tode e del Moretz nel 2013: «ah ma allora è VI, VI vero, cioè non c’è il chiodo da…

Read More

Via Buon Compleanno

Via Buon Compleanno

“Lassopra è tutto un programma!” Io e Mattia avevamo attaccato la via Buon Compleanno in un pomeriggio di fine Ottobre. Avevamo superato il primo tiro ma le difficoltà si erano dimostrate più ostiche del previsto e lentamente, ma inesorabilmente, ci avevano rubato tempo. All’orizzonte il sole calava nell’intenso rosso del tramonto d’inverno.  “Bhe, sarà per la prossima volta…” Questo era stato il nostro pensiero lasciando la parete sud del Corno Occidentale. “Buon Compleanno” è una via aperta da Giulio Zappa, Fabrizio Pina e Roberto Rusconi nel 2002. Giulio e Fabrizio sono…

Read More

Moregallo Express

Moregallo Express

Una sera Luigino, dopo una delle sue sue proiezioni, mi ha raccontato che quella parete incuriosiva Cassin, che era persino venuto a fare un sopralluogo ma che poi, per un motivo o per l’altro, non vi era più tornato. Solo nel 1965 qualcuno è riuscito a passar su: Giorgio Tessari,  Antonio Rusconi, Castino Canali e Pietro Paredi. Da allora, per i Duri della Valle, questa parete è il gioiello della loro corona: monito e monumento per un ideale di alpinismo che non intendono lasciar corrompere. La Nord del Moregallo, spavalda…

Read More