[C.A.I] Alpinismo Giovanile: Cascate Acquafraggia

CAI Alpinismo giovanileDomenica 4 Maggio seconda uscita per l’Alpinismo Giovanile del Cai Asso e del Cai di Cantù, sezioni amiche che ormai da anni collaborano nelle iniziative per i piu’ giovani.

Destinazione della gita è il piccolo paese di Savogno, un borgo a 932m nel cuore delle {it:Alpi Retiche} in {it:Valchiavenna}. Suggestiva terrazza naturale sulle cascate dell'{it:Acquafraggia} è esempio “unico” nelle Alpi di archittetura rurale spontanea con le sue case in pietra, i loggiati in legno e i viottoli selciati. Savogno è raggiungibile soltanto a piedi per vari sentieri in cira un ora di cammino.
Di particolare bellezza è la mulattiera che, con i suoi 2886 gradini, sale da Borgonuovo di Piuro.

Questa storica via d’accesso risale dapprima il pendio dei Ronchi, interamente terrazzato e coltivato a vite fino a pochi decenni fa, raggiungendo fino a mezza costa il nucleo delle Stalle (con il secolare e mastodontico trochio da vino) e gli sparsi crotti concludendo infine nel sagrato della cinquecentesca chiesa di S.Bernardino.

Il Monumento Naturale Cascate dell’Acquafraggia è uno dei piu’ famosi della zona ed il sentiero che scende da Savogno affianca le cascate offrendo punti d’osservazione entusiasmanti.
Sul finire del 1400 {it:Leonardo da Vinci}, ingegnere Ducale di passaggio da Chiavenna, annotò sul “{it:Codice Atlantico}” che “su per detto fiume ({it:Mera}) si trova cadute di acqua di 400 braccia le quali fanno belvedere“, e diversi viaggiatori europei, tra il Sette e l’Ottocento, definirono le cascate dell'{it:Acquafraggia } come le più belle fra le Alpi.

Il bacino dell’ Acquafraggia è situato all’imbocco ovest della Val Bregaglia. Il torrente omonimo nasce dal pizzo di Lago a 3050 m. s.l.m.

Scendendo verso fondovalle percorre due valli sospese, ambedue di origine glaciale, l’una sui duemila metri e l’altra sui mille metri di altitudine.

L’ Acquafraggia forma quindi una serie di cascate, di cui quelle più in basso sono le più suggestive, con il loro doppio salto. Si capisce così l’origine del nome Acquafraggia, da “aqua fracta”, cioè torrente continuamente interrotto da cascate.

Il gruppo, piacevolemente numeroso, è partito la mattina presto dalla Piazza del Mercato di Asso con un pulman turistico. La gita ha potuto godere di una bella giornata di sole ed tutti i partecipanti sono rimasti soddisfatti della bella escursione che si è rivelata poco faticosa ed estremamente interessante.

Leave a Reply

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.

%d bloggers like this: