Premiazione Concorso Fotografico 2008

Premiazione Concorso FotograficoSabato 1° Novembre 2008 si è tenuta, nella sala Consiliare del Comune, la premiazione del Concorso Fotografico Assese indetto dal Comune di Asso ed organizzato dell’Assessore al Turismo Grazia Vicini.

Le foto in gara erano già esposte da alcuni giorni ma la sala era gremita in attesa di consocere il verdetto dei giudici.

L’atmosfera era molto allegra, fotografi, amici e parenti mostravano orgogliosi l’un l’altro le proprie foto raccontando le storie racchiuse al loro interno. Grandi saluti e pacche sulle spalle per gli improvvisati avventurieri Assesi che hanno raccolto oltre un centinaio di foto provenienti da tutto il mondo.

Poi il momento culmine e quello che sembrava un gioco si è fatto competizione vera. La giuria, composta da fotografi professionisti, ha cominciato ad annunciare i vincitori delle varie categorie esponendo, per ogni vincitore, le motivazioni ed i giudizi per l’assegnazione del premio.

Solo a quel punto mi sono reso conto di quanto gli Assesi siano competitivi e tutto è diventato ancora piu’ divertente. Il 1° Concorso Fotografico di Asso ha infatti premiato soprattutto le capacità tecniche dando risalto alle fotografie che dimostravano competenza e padronanza della macchina fotografica. Questo ha scontentato in parte coloro che volevano fosse maggiormente valorizzata la scelta del soggetto e l’aderenza al tema del concorso

Io credo che, essendo il battesimo della manifestazione, questo metro di giudizio sia stato il più corretto per fornire autorevolezza e credibilità ad un concorso che sembra destinato a crescere anche oltre i confini Assesi.

Ma le polemiche hanno solo migliorato l’atmosfera di festa. Candidati e giudici hanno discusso, spesso in modo spassoso, dei risultati. Gli stessi giudici hanno rassicurato che proporranno nuove categorie e nuovi metri di giudizio in modo da rendere omaggio anche i fotografi che, senza troppa tecnica, sanno cogliere la poesia di uno scatto.

La cosa divertente è che una delle fotografie più gettonate dai giuici tra “gli imbranati con il soggetto buono” c’era anche una delle mie. Una foto del Muro di Sormano “rubata” ad un occhio di sereno dentro una giornata di pioggia estiva.

Pietro, un mio buon amico e membro della giuria, mi ha raccontato: “Se l’iquadratura avesse dato risalto alla profondità della salita ed i colori fossero stati piu’ brillanti la tua era una delle foto che piu’ avevano saputo cogliere il senso del viaggio, del ricordo e dell’emozione. Il soggetto è buonissimo ma ci sono degli errori tecnici“. Se bastassero i SE e se io avessi le ali sarei un ciuchino volante!! Quel giorno ero a spasso sul Muro di Sormano con una mia vecchia fiamma milanese. Non ti preoccupare Pietro, quella foto ha già avuto il suo premio.

Ancora un grazie al Comune per la magnifica iniziativa e per l’allegro pomeriggio tra foto, chiacchiere e buffe polemiche per i viaggi Assesi.

Al prossimo anno, ancora piu’ agguerriti!!

.Davide

Vincitori 1° Concorso Fotografico Città di Asso 2008

Sezione ragazzi:
Dander  Alessia di Asso  con “Al magnan di Carrara”

Sezione a colori:

1° classificato   Giovannelli Marco di Cernobbio con New York “Slalom speciale a Time Square”
2°  classificato  Masciadri Cinzia di Asso  con “L’emozione non ha niente di ragionevole”
3° classificato   Castellani Giulio di Erba  con  “Ritmo Afro”

Seezione Bianco e nero
1° classificato   Sironi  Franco di Carugo con “Ti guardo Terra ti vedo un po triste…..”
2° classificato   Macella Davide di Saronno con “La espera de mi nave”
3° classificato   Gatti Angelo di Albavilla con  “Pensieri lontani”

Giuria
Ilenia Martella, Maurizio Invernizzi, Giordano Paredi, Roberto Tagliabue, Pietro Roscio.

Foto titolo: scatto di Luca Della Torre con macchina fotografia ufficiale di Cima-Asso.it (la mia!!) Tnx Luca

3 thoughts on “Premiazione Concorso Fotografico 2008

  1. enzo santambrogio

    Be….. sarà che le critiche devono essere prese come costruttive……
    Ma credo che “alcuni” membri della giuria dovrebbero guardare bene e notare la differenza tra scatti ( di fortuna, detti anche di ” culo ” ) e scatti fatti con “professionalità”!
    Lo sbaglio più grosso da parte dell’organizzazione è stato non mettere allegati i dettagli, del tipo: che macchina si è usato, e se la foto è frutto di un elaborazione.
    Io credo che una foto seria sia frutto di un solo scatto fatto con colpo d’occhio e professionalità e non elaborato in un secondo tempo al PC.
    AMEN

  2. Davide Valsecchi Post author

    In effetti bisognerebbe capire come gestire il digitale, ormai il colpo da maestro, senza il negativo, non è più riconoscibile e spesso la tecnica viene confusa con il ritocco. Però è un qualcosa che “quelli bravi” dovrebbero decidere con la giuria per i prossimi anni.
    Io, e come me molti altri, non posseggo nè tecnica nè conoscenza e la fotografia rimane il selvaggio tentativo di salvare l’attimo. Non conta tanto come sia venuta la foto ma quanto rappresenti la personalissima testimonianza della nostra presenza nel mondo. Spesso attraversiamo luoghi da sogno, a volte da incubo, o semplici attimi di vita che senza una prova a garanzia nel tempo potremmo perdere o non riconoscere come nostri.
    La fotografia non ruba l’anima ma cristallizza nei nostri cuori i ricordi che rischiamo di perdere.
    Ci sono foto “brutte” che sanno emozionare e foto splendide che racchiudono solo il freddo della tecnica.
    Partecipare ad un concorso fotografico per me significa condividere quelle emozioni, e nel mondo dei sentimenti non ci sono vincitori, solo partecipanti. Per questo sono comunque soddisfatto del concorso =)

  3. Luca Della Torre

    sono completamente d’accordo con Enzo, al bando il fotoritocco..
    il prossimo concorso propongo di farsi dare direttamente il file in RAW e non le stampe…

Leave a Reply

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.

%d bloggers like this: