Biblioteca di Asso: “In altre parole..” e presentazione libri

Biblioteca di Asso“In altre parole…” Proseguono gli incontri letterari condotti dal Professor Nello Evangelisti presso la Biblioteca Comunale di Asso Ivano Ferrarini ogni Martedì pomeriggio dalle ore 17 alle 18.30.

Il tema di questa settimana è un lettura di brani e poesie legati alla Donna in un breve viaggio storico attraverso la letturatura amorosa. In queste settimane, per via della preparazione al Kailash, ho “bigiato” un po’ di appuntamenti ma sò che il professore non me ne vuole e che il gruppo di partecipanti è in continua crescita.

La Biblioteca propone per Venerdì 13 Marzo, alle ore 21.00, la presentazione di due libri di Giovanni Galli che non conosco:

“Il LariosauroStoria della misteriosa creatura riemersa nel 1946 dalle profondita del lago sembra un interessante libro sulle leggende ed i racconti che circolano sul mitico dinosauro tutto lariano che abita o avrebbe abitato il nostro lago. La leggenda del Lariosauro è molto intrigante perchè vera!!! Il lariosauro è un rettile del Triassico così chiamato perché è stato scoperto (fossile, ovviamente) nei pressi del lago di Como, detto anche Lario. Tuttavia il nome è stato usato anche per un mostro che sarebbe apparso nel 1946 nel lago. Si trattava in realtà dell’invenzione di un giornale locale che però ebbe un grandissimo impatto sull’opinione pubblica.

“Bella CiaoDongo, aprile 1945. Amore e guerra sul Lario è un libro il cui titolo mi ha lasciato inizialmente perplesso. Trovo abbastanza deprimenti le storie della seconda guerra che, a distanza di tanti anni, sono raccontate ancora con il suono sordo di una sola campana. Credo che quegli anni vadano vissuti come una tragedia comune e, come disse qualcuno, certe campane suonano a lutto per tutti noi. Tuttavia mi sono informato meglio e questo libro, nonostante il titolo, potrebbe rivelarsi molto interessante: racconta la storia di Paolo Brioschi,  giovane comasco che frequenta l’ultimo anno del Liceo ‘Alessandro Volta’ nel tormentato anno scolastico 1944-1945. Con il passare dei mesi, è coinvolto sempre più attivamente nella lotta contro il regime fascista fino ai giorni convulsi dell’aprile 1945, quando Mussolini viene arrestato a Dongo e poi fucilato a Giulino di Mezzegra. La vicenda romanzesca di Paolo Brioschi si intreccia con quella storica del capitano ‘Neri’, Luigi Canali, e della collegatrice ‘Gianna’, Giuseppina Tuissi, ingiustamente accusati di tradimento e uccisi nell’immediato dopoguerra.
Sono curioso di saperene di più su questo libro.

Nella foto sono riportate le due copertine dei Libri ed uno scorcio de “Le tre età della Donna” di Gustav Klimt, una piccola dedica alle donne e ad una ragazza speciale che tanto amava questo pittore austriaco. Purtroppo ha smesso di amarmi rapita dalla passione per Tamara de Lampica. Io e D’Annunzio possiamo giocare a carte con i nostri due di picche…

P.S. Serve un chiarimento per non sembrare vittima del pregiudizio: trovo irritante “bella ciao” al pari di “facceta nera” ed il fatto che oggigiorno le si senta sempre più spesso inneggiate da saccenti idioti non migliora la situazione…
(Basta vedere gli scontri tra i giovinastri di opposte fazioni a Bergamo di questi giorni)

By Davide “Birillo” Valsecchi published on: cima-asso.it

Leave a Reply

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.

%d bloggers like this: