CAI Asso: Alpinismo Giovanile 2009

CIMA-ASSO.it > asso > CAI Asso: Alpinismo Giovanile 2009
1993 - Tutti in cima al Pizzo Stella
Tutti in cima al Pizzo Stella - 1993 by Pipa

Arriva la primavera ed ecco al via una delle tradizioni della nostra Asso che si ripete ogni anno: l’Alpinismo Giovanile del CAI Asso.

Quest’anno riceverò l’Acquilino d’Oro, un piccolo riconoscimento che il CAI assegna a tutti i soci con 25 anni di anzianità e ricordo ancora il mio primo giorno con il CAI Asso: avevo 8 anni ed era una delle prime volte che, in piena autonomia, andavo da qualche parte senza i mei genitori.

Pantaloni alla zuava di velluto a coste grigi, una camicia a scacchi azzurra e un berretto verde la cui sproporzionata visiera mi valse il nome di “fanalino” , io arrivavo molto dopo il mio berretto!!

Che avventura stare in mezzo a tutta quella gente che non conoscevo andando alla scoperta delle montagne così distanti da casa.

All’epoca il CAI aveva tra le sue fila oltre 40 ragazzi  ed ogni Dsi partiva la mattina presto con qualche sgangherato ed economico pullman turistico. Quanti passi, quanta pioggia, quanta neve e quanta fatica ma anche quanto ridere e quanta libertà riusciva a respirare quello sfrontato bimbetto che nei suoi 8 anni portava a spasso scalcinati scarponi di cuoio quasi più gradi di lui. Quanto mi mancano quelle stringhe rosse e la spensieratezza di quei giorni. Accidenti, sembro un vecchio nostalgico se vado avanti così!!

Io non so se posso essere un buon esempio ma l’alpinismo giovanile è di sicuro una buonissima scuola per imparare quello che spesso le scuole ordinarie tralasciano. Imparare a gestirsi, a  comportarsi con gli altri quando ci si applica per uno scopo comune, a godere delle piccole cose e a reggere le fatiche. La montagna è un’ insegnante severa ma gli accompagnatori sono le persone migliori per imparare a diventarne un buon allievo.

Quest’anno, come in passato, il Cai Asso collabora con gli amici del Cai Cantù unendo i due gruppi ed unendo le forze per realizzare uscite sempre più particolari e divertenti. In programma quest’anno abbiamo:

  • Domenica   26  Aprile TERZ’ALPE “ Lo Spirito del Bosco”
    Val Ravella
  • Domenica   10  Maggio BRUNATE—ASSO  “Traversata in quota”
    Salita con funicolare a Brunate e poi traversata fino ad Asso
  • Sabato 23 e Domenica 24  Maggio RIFUGIO  S.E.C. “Osservazione del cielo”
    Pernottamento al Rifugio del  Monte  Cornizzolo ed osservazione del  cielo,  per  celebrare l’Anno Internazionale dell’Astronomia
  • Domenica   7  Giugno RADUNO  REGIONALE DI  A.G. “ Tutti  alla  diga  del  Gleno”
    Grande incontro di tutte le Sezioni lombarde che operano nel mondo dell’Alpinismo Giovanile in Val di Scalve
  • Sabato 13 e Domenica 14 Giugno RIFUGIO  BOSIO “ Nella verdissima Val Torreggio”
    Notte in rifugio a  mt 2.086

Per iscriversi servono solo due cose, voglia ed un buon paio di scarpe. Il resto lo si recupera tutto!!

Ecco la presentazione del corso di Alberto Pozzi, Presidente della sezione del CAI Asso:

“Visto il lusinghiero successo, che si protrae  dal 2003, anche nel 2009 le Commissioni di Alpinismo Giovanile delle Sezioni CAI Asso  e  CAI  Cantù hanno deciso di unire le loro forze e di organizzare il Corso Intersezionale di A.G. E’ una convinta tradizione del  CAI ASSO questo impegno stagionale con i giovani escursionisti che, in alcuni casi per la prima volta, si avvicinano al mondo affascinante della montagna. Lo scopo del Corso è di dare ai giovani gli insegnamenti fondamentali di comportamento in montagna. Gli Accompagnatori cercheranno di far capire ai giovani che si deve andare in montagna con prudenza e, pur divertendosi, rispettare l’ambiente senza deturparlo, per permettere alle generazioni successive di godere il patrimonio naturale che oggi abbiamo a disposizione. Il Corso è strutturato su cinque uscite, con  ben due pernottamenti in rifugio,   per meglio amalgamare il Gruppo. In occasione del primo pernottamento, al rifugio S.E.C  “Marisa Consiglieri”  al  Monte  Cornizzolo,  gli amici del Planetario di Lecco terranno una lezione pratica di Astronomia. Si frequenteranno ambienti diversi  tra loro, con lo scopo di avvicinare i giovani alla montagna,  scoprendola sotto l’aspetto culturale ed anche ludico-sportivo, come è specificato nel Progetto  Educativo  del  Club  Alpino Italiano. Non mancheranno momenti di condivisione e gioco,  importanti occasioni  di crescita per i  giovani.”

Per adesioni, informazioni e chiarimenti rivolgersi alla sede: CAI  ASSO,   Piazza  Mazzini  2
Tel e fax:   031-684845, aperta il venerdì dalle ore 21,00

By Davide “Birillo” Valsecchi published on Cima-Asso.it

Leave a Reply

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.

Theme: Overlay by Kaira
%d bloggers like this: