La Cosa Giusta: Volume IV – Edizione Africa

Dalla Tanzania vorrei ancora parlarvi del mio paese, interrompere solo per un momento il racconto del nostro viaggio per dare spazio alla vita della nostra Asso.

Vorrei ringraziare tutti coloro che mi hanno inviato via email le trascrizioni dei giornali (qui non è possibile leggerli nemmeno on-line), chi ci ha raccontato del Consiglio Comunale e gli amici di Passengers che continuano a mandarmi foto abbracciati con i nostri cedri (appena la connessione me lo permette saranno pubblicate con le altre sul sito!!).

“La Cosa Giusta” è la cronistoria in volumi delle mie riflessioni sui “Cedri di Asso” ed il “Supermercato della Vallategna”, ciò che ormai è noto come “La Questione Assese”.

All’inizio il mio più grande dubbio era essere in errore: eravamo pochi, per lo più tutti amici, avevamo solo qualche foto e questa strana idea di salvare almeno la memoria delle nostre piante. Anche il Gruppo in Difesa della Vallategna creato da Teodoro contava ancora pochissimi iscritti.

Quando poi io ed Enzo, come due straccioni con il cappello in mano, siamo stati a colloquio con il Sindaco ed i suoi Assessori mi è parso di rimbalzare contro un muro di gomma. Sembrava impossibile che non si divulgassero agli Assesi simili progetti prima di renderli esecutivi. Non vi era alternativa:schierarsi contro i rappresentanti del proprio paese non è stata una scelta facile ma, ormai, il dado era tratto ed avevamo attraversato il nostro “rubicone” in difesa di ciò che ritenevamo giusto.

C’è stato poi chi, guardandomi negli occhi, mi ha additato come un arrogante presuntuoso, come un esaltato che cercava di mettersi in mostra impicciandosi di cose che sono competenza solo dei rappresentanti della Repubblica. Già, la Res Publica, un nobile concetto più antico persino della parola di Cristo di cui tutti siamo parte, fortunatamente.

Il mio dubbio cresceva ma aumentava anche il numero di persone che aderivano a questa nuova idea: ma quale era la cosa giusta? Ancora non lo sapevo.

Ora sono davanti all’oceano, lontano da Casa, ripenso a tutto quanto è successo leggendo le lettere degli amici, dei miei concittadini. Ora centinaia di persone hanno fatto la foto con i cedri, ne hanno parlato le Tv e le Radio ben oltre la Vallassina. Il gruppo di Teodoro ha riunito oltre 1500 persone e i negozianti stanno raccogliendo firme mentre gli assesi gremiscono la sala del Consiglio Comunale.

Infine la “Questione Assese” ha attraversato il Lambro ed è giunta fino a Roma entrando in Parlamento, il cuore della Repubblica. “Alea iacta est“. Anche se non so come finirà mi piace questa storia . Ora, con il senno di poi, credo che quanto sia stato fatto fosse la cosa giusta.

Guardo il mare sapendo che da qui, così distante, il mio ruolo in tutto questo movimento è quasi finito, sono di nuovo “semplicemente” uno degli Assesi. Posso tornare tra i “ranghi” ora che tutta Asso è in marcia. Una bella sensazione!

Da qui posso solo osservare ma ciò che è certo è che che qualcosa è cambiato, niente sarà come prima. Un paese che si sentiva stanco e vecchio si è riscoperto giovane, determinato e motivato. Tira aria nuova, l’entusiasmo e la speranza si sentono anche da quaggiù.

Ora rido guardando il mare, rido come uno sciocco felice: “siete quattro gatti” aveva tuonato qualcuno. Bene, io sono dall’altra parte del mondo ma ora quel qualcuno se la dovrà vedere con quei “quattro gatti” che affollano Asso!!

Hakuna Matata Asso, sono sereno sapendo che a prendersi cura di te ora ci sono gli Assesi.

Davide “Birillo” Valsecchi

IMPORTANTE: mi informano che è in atto una raccolta firme per salvare “Cedri e Cascata”. Le firme si possono apporre in numerosi esercizi di Asso, Sabato 13 e Domenica 14 Marzo verranno allestiti in paese banchetti per la raccolta firme organizzati da un comitato spontaneo di cittadini.

Inoltre Giovedì 11 Marzo alle 21 in Sala Consiliare ad Asso è previsto un INCONTRO PUBBLICO organizzato dalle minoranze assesi. Verrà presentata la documentazione ed il progetto reale del supermercato sotto la Vallategna. Alla serata parteciperanno esperti e geologi in grado di rispondere ai quesiti del pubblico.

Domenica 14 Marzo, durante ilpomeriggio in Salone Comunale ci sarà un concerto gratuito dei SULUTUMANA in favore dei cedri e della Cascata. (maggiori informazioni www.assoviva.info)

%d bloggers like this: