Il viaggio continua!!

Racconti dall'Africa

Racconti dall'Africa

Piove e fa un freddo terribile ma siete sicuri sia Primavera da questa parte di mondo?! Così, per sconfiggere il cattivo tempo che ci affligge, ci rituffiamo tra i ricordi dell’Africa tratti dal “più che recente” viaggio in Tanzania.

Via Internet ho conosciuto Marco ed Andrea, i due fondatori un portale Facebook dedicato all’Africa: African Voices.

Il progetto si prefigge di raccontare l’Africa come di solito non avviene sui media e sulle Tv. Collaborano alla loro iniziativa amanti di questo continente, persone che ci vivono o vi lavorano ma anche coloro che hanno dovuto lasciare quella terra: medici, scrittori, professionisti, blogger, studiosi e tanta gente comune.

Marco ed Andrea sono rimasti colpiti dai nostri racconti e mi hanno chiesto di poter pubblicare sui loro spazi le nostre storie. Ogni due o tre giorni ri-pubblicano un mio articolo e, a quanto pare, sembrano sempre più apprezzati. In parte è  buffo: è come se il nostro viaggio, solitamente raccontato in diretta, sia ricominciato e continui ancora.

Mi ha fatto molto piacere il loro invito. Nei prossimi giorni hanno organizzato una specie di “incontro virtuale con l’autore” sempre via internet. Una specie di “botta e risposta” con i loro lettori. Vedremo cosa accadrà.

Intanto, spulciando sul web, ho trovato qualcosa che volevo sentire mentre ero in Africa. Qualche giorno prima di partire verso casa avevo inviato via e-mail un “riassunto” del nostro viaggio ad Ariele ed Eleonora, i due conduttori di Passengers, il programma del mattino di LifeGate Radio.

Quei due, a bordo del loro ecobus a zonzo per l’Italia, mi fanno impazzire: hanno letto la nostra storia come solo loro due erano in grado di fare. Se ve la siete persa eccola di nuovo: Ariele ed Eleonora ne “La letterina di Birillo dall’Africa

Ascolta la registrazione:

Un abbraccio a tutti voi!!

Davide “birillo” Valsecchi

Leave a Reply

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.

%d bloggers like this: