“AssoDinamica” contro “AssoOnesta”

Asso Onesta
Asso Onesta

Giovedì 16 Dicembre ci sarà il Consiglio Comunale Natalizio:  una tradizione importante per il paese.  Perso nei miei pensieri penso a quale articolo scrivere in merito quando suonano alla mia porta e mi consegnano a mano “AssoDinamica”, un opuscolo con “alcune opere e attività realizzate in questi ultimi due anni dall’Amministrazione Comunale”.

Tra le mani ho purtroppo la consueta propaganda natalizia, un metodo tanto vecchio e scialbo da apparire ormai patetico in un anno denso  di contestazioni pubbliche. “Quello che abbiamo fatto” perché quello che “non è stato fatto”, quello che “non è stato permesso loro di fare” e ciò che “non va divulgato” non compare nell’opuscolo.

Il 2010 sarà ricordato come il grande anno della svolta, l’anno in cui gli assesi, stanchi della chiacchiere, hanno voluto “vedere le carte” facendo “volare gli stracci” e battendosi per un paese abituato ad essere intimidito e rabbonito  dalle solite persone opache.

“AssoDinamica” non parla delle 2730 firme raccolte, delle iniziative intraprese per protesta dalla gente di paese, dei progetti che sono stati bloccati (taglio dei cedri, supermercato, sala scommesse), non parla delle quattro esondazioni in un anno, non parla di perizie “discutibili” pagate con soldi pubblici o delle ritrattazioni dell’ultimo minuto (“… vi prometto 2000 metri di parco pubblico”). Non parla del ricorso del Tar “contro” il Comune e delle responsabilità personali imputate a Sindaco e Vice Sindaco dai gruppi ambientali e culturali della zona.

Niente di tutto questo viene mostrato nell’anno terribile:  non si mostra ciò di cui non si vuole discutere, ciò che sarebbe opportuno fosse dimenticato. “Va tutto bene, state tranquilli, ci pensiamo Noi a Voi, fidatevi senza fare altre domande …”

Patetico e vergognoso, un opuscolo degno di “Colui che ringiovanisce le piante” , di colui che crede ancora di poter prendere in giro un intero paese.

Davide “Birillo” Valsecchi