I flaghéé sotto la pioggia

CIMA-ASSO.it > flaghee > flaghee150 > I flaghéé sotto la pioggia

image

Ieri sera ci siamo infilati nei sacchi a pelo alle sette ed ha iniziato a piovere verso le nove.
Dormire si é dormito ma stamattina, dopo dieci ore di pioggia, la mia piccola tenda comincia  a dar segni di cedimento e le pareti sono ormai fradice. Diamo il nostro meglio nel tenere asciutto il nostro equipaggiamento.
La maggior parte dei guai li da il vento che soffia in raffiche furiose e lunghissime creando un rombo che assomiglia a quello di una cascata.
Povera la mia vecchia tenda. La comprai nel 2001 quando la multinazionale per cui lavoravo mi spedí a un simposio organizzato da un universitá olandese: HAL2001.
Nei prati del campus universitario oltre 400 tende ospitavano i partecipanti alla piú grande “woodstook” informatica mai svolta in Europa. I migliori “ribelli” tecnologici, liberi pensatori e hacker del vecchio continente si erano dati appuntamento per divertursi ma anche per sare una forma alla libertá nel nascente mondo digitale: Internet, Open Source e libertá tencologica. Hippies in versione due punto zero.
Non crediate, non c’erano solo uomini: ricordo una ragazza belga, molto carina e con i capelli blu, che fu invitata a raccontare dei moduli del kernel linux che aveva riscritto. Bella, stravagante e geniale: fascino e pericolo in una persona sola!
Oggi come allora la mia piccola tenda imbarca acqua sotto la pioggia. Oggi come allora tra le sue umide pareti é bello sentirsi libero.

P.s. Bene la poesia ma speriamo finisca in fretta!

11 thoughts on “I flaghéé sotto la pioggia

  1. Siamo in aula informatica con la I C e Gabriel, Noemi, Chiara, Elisa, Gaia, Sofia e Davide, della Scuola Primaria di Asso, che stanno vivendo una GIORNATA DA GRANDI alle Medie. Stiamo raccontando loro di bloggiornalismo e del nostro viaggio. Da oggi avremo qualcuno in più che ci seguirà in questa avventura! E CHE LA VOSTRA GIORNATA SIA BUONA

  2. Buon giorno ragazzi…nonostante la pioggia. Ho provato più volte a contattarvi con il telef. ma non siete reperibili. Davide, se mi invii la possibile posizione di domani, giovedì 2, o sabato 4 magari, potremmo incrociarci. Serve qualcosa di particolare? Auguroni da Franco, Chiara e Renzo.

  3. Purtroppo si è meso a piovere…
    Speriamo che finisca in fretta, ragazzi 🙂

  4. E’ bellissimo ascoltare e leggere i vostri racconti! Speriamo che il tempo migliori e soprattutto che la vostra tende tenga fino alla fine. Buona fortuna!!

  5. Insomma,
    state diventando “””la mia dolce ossessione””” !!!
    Sera, mattino e ora pure di pomeriggio!!!

    in quanto a foto, niente male,
    in quanto a tenda, niente male,
    in quanto a racconto niente male!!!

    Carissimo Davide,
    devi sapere che quello stesso VENTO che lì soffia in raffiche furiose e lunghissime,
    è lo stesso VENTO che ha dato una svolta sferzante a questa nostra cara ITALIA!
    Lì verrebbe da fermarne la forza,
    nella cara Italia non c’è altro da sperare e fare che procedere con questa stessa forza!

    Certo appena vista la foto
    una bella e sana risata,
    gli sgurdi, la luce e il buio, quel bluette… le barbe e i baffi,
    una bella coppia!

    State diventando dei campioni!

    Scherzi a parte
    un abbraccio affettuoso e caloroso
    Or

  6. La poesia non è un’espressione… È il tempo di notte, dormire nella tenda, pensiero di quello che realmente pensi, rendere il mondo privato pubblico, ed è questo che il poeta fa.
    “Bene la poesia ma speriamo che finisca in fretta?” Anche la pioggia diventa nei pensieri poesia.

Leave a Reply

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.

Theme: Overlay by Kaira
%d bloggers like this: