Little Nora e la Mamma di pezza

CIMA-ASSO.it > La battaglia di Nora > Little Nora e la Mamma di pezza

 

dsc09067La piccola Nora sembra averla spuntata nella sua piccola battaglia per la sopravvivenza ed ora, come tutti gli esseri viventi, dovrà affrontare l’ignoto cammino della vita. Mi piacerebbe dirvi che ce l’ha fatta ma un po’ di scaramanzia e di concretezza me lo impediscono. Ogni tre ore miagola perchè la allatti e questo mi dà la misura di quanto fragile sia una giovane vita. Forse sperimento l’ansia delle mamme, non so…

Nel giro di una settimana si sta letteralmente trasformando e questa sua metamorfosi, così rapida ed incredibile, è un esperienza davvero coinvolgente per me. In questi giorni comincia a “vedere” e nei suoi occhioni neri cominciano ad intrevvedersi le pupille “a taglio” mentre l’iride appare sempre più azzurrina. Oltre a questo le stanno spuntando i primi denti e tutto il corpo sta cambiando fisionomia man mano che prende confidenza con il movimento.

Non avevo mai allevato un gatto e via via imparo nuovi piccoli trucchi per accudirla. Valentina, che è una grande esperta di gatti, mi ha insegnato il “trucco ninja” più efficace tra quelli a mia disposizione: la tecnica segreta della mamma di pezza!

Con l’acqua calda, quasi bollente, riempio un paio di bottigliette di plastica da mezzo litro e le infilo dentro due calzettoni di lana. Con uno scampolo di pelliccia, che mi ha prestato sempre Valentina, creo un piccolo giaciglio “peloso” tra le due bottiglie calde. Quando adagio la piccola Nora nella mia “trappola” inizia subito a fare le fusa e si appoggia al pelo spingendo ritmicamente, ma in modo molto delicato, con le zampe anteriori. Credo che nemmeno il valium avrebbe un effetto così immediato nel farla addormentare!

La “tecnica suprema della mamma di pezza” prevederebbe anche una piccola sveglia in grado di simulare, con il ticchettio, il battito del cuore della finta mamma. Io non mi sono spinto tanto oltre ma mi limito a coprirla con una mia vecchia e puzzolente maglietta. (Povera Nora, ormai ha associato il mio “puzzo” a quello della sua mamma!!)

Rassicuro quindi tutti che Nora  sta bene ed ha iniziato la sua nuova vita. Buona fortuna piccola gatta!

Davide Valsecchi

 

2 thoughts on “Little Nora e la Mamma di pezza

  1. Bellissima la piccola Nora, già mostra gli artigli come la sua “mamma”.
    E’ bello vedere come la Vita, con piccolo aiuto, possa vincere ogni avversità!

  2. Eccola là….la bellissima Nora…E’ splendida…e sono contenta che abbia trovato due “genitori” come voi….quel giorno, non è stato un caso…era destino che Bruna fosse da me, a quell’ora….bastava un attimo prima…..Ma il destino ha voluto così, che le vostre strade si incrociassero….Sono così felice….Grazie ancora ragazzi. Vale

Leave a Reply

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.

Theme: Overlay by Kaira
%d bloggers like this: