Walter Bonatti (1930-2011)

Walter Bonatti

Walter Bonatti

“…ora dovrò scendere a valle, verso la cosidetta normalità, vale a dire nella realtà della vita in cui ci si consuma a rincorrersi, senza capirci niente.

Credo proprio, lo penso anche in questo momento, che per svelare a noi stessi l’assurdità del vivere quotidiano, non esistano punti d’osservazione migliori di questi luoghi, che forse rimarranno incontaminati.

Da quassù il mondo degli uomini altro non sembra che follia, grigiore racchiuso dentro se stesso.”

Walter Bonatti Montagne di una vita

(Pubblicato dalla Sezione del Cai di Lecco nel giorno della sua scomparsa)

2 thoughts on “Walter Bonatti (1930-2011)

  1. Lele

    Un’altro Grande Uomo che ci lascia…
    Peccato che ad andarsene siano sempre i migliori e non certi personaggi da avanspettacolo pieni di sé e di cerone!

    P.S.: a Cantù stanno preparando per carnevale un carro con la rappresentazione di un funerale, non sarebbe stato male anticipare i festeggiamenti…

  2. Davide "Birillo" Valsecchi Post author

    «Quella notte sul K2, tra il 30 e il 31 luglio 1954, io dovevo morire. Il fatto che sia invece sopravvissuto è dipeso soltanto da me. Quello che riportai dal K2 fu soprattutto un grosso fardello di esperienze personali negative, direi fin troppo crude per i miei giovani anni. » (Walter Bonatti, Le mie montagne)

Leave a Reply

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.

%d bloggers like this: