2012: Aspettando il ritorno dei Flaghéé

CIMA-ASSO.it > flaghee > 2012: Aspettando il ritorno dei Flaghéé

Le bandiere del Lario, Laghéé Flags: Flaghéé. Ormai è una tradizione, una consuetudine, ma anche un impegno. A partire dal 2009 ogni anno si è dato vita ad un viaggio, un’avventura, che avesse come scenario il nostro territorio, il suo lago e le sue montagne.

Il primo anno, nel 2009, abbiamo attraversato il Lario remando a bordo di una canoa sperimentale compiendo il periplo completo del Lago di Como [Flaghéé I].

L’anno successivo, il 2010, ci a bordo di una canoa canadese partendo da Como ci siamo spinti oltre i confini del lago discendendo l’Adda, il Po, la laguna Veneta e raggiungendo la Serenissima Venezia [Flaghéé II].

Nel 2011, invece, abbiamo affrontato a piedi le montagne raggiungendo in un unico lungo tour tutte le 22 cime che si affacciano sul lago [Flaghéé III].

Confesso di essere molto orgoglioso di questi viaggi: esperienze di certo non estreme (sebbene davvero ardue alle volte) ma che hanno sempre saputo esprimere un’alto valore simbolico ed educativo. Mi piace pensare che le nostre fatiche possano essere servite a mostrare ed avvicinare le persone alle meraviglie del nostro territorio.

Ancora non so cosa faranno i Flaghéé quest’anno, ho molte idee ma devo ancora decidere quale seguire. Tuttavia non sono affatto preoccupato: c’è così tanto da fare e così tanto da vedere che si ha solo l’imbarazzo della scelta.

Aspettando il ritorno dei Flaghéé vi lascio con le immagini delle nostre montagne e del viaggio dell’anno scorso: un tuffo nel passato guardando al futuro!!

Davide Valsecchi

.

One thought on “2012: Aspettando il ritorno dei Flaghéé

  1. Sento già il fruscio di ruote larghe (MTB) su un sentiero delle nostre magnifiche montagne…

Leave a Reply

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.

Theme: Overlay by Kaira
%d bloggers like this: