La Libertà del Cervello

CIMA-ASSO.it > racconti nel mazzo > La Libertà del Cervello

Ieri sbarco a Porta Romana: di corsa e trafelato per il grande ritardo. Appena sbuco dalla metropolitana mi trovo di fronte uno stranissimo scenario: in cielo un tramonto denso di arancione e viola sembra aver distratto la città ed un numero incredibile di persone affolla la piazza alzando a due mani verso il cielo i propri telefonini in un tecnologico rito pagano.

Niente di strano visto che è il 2012! Anche io alzo il mio smartphone partecipando educatamente al rito e riprendo a correre: sono in ritardo, la sicenza oggi mi attende in teatro.

La “Settimana Mondiale del Cervello” è una ricorrenza annuale dedicata a sollecitare la pubblica consapevolezza nei confronti della ricerca sul cervello. In occasione dell’edizione del 2012 al Teatro Franco Parenti si tiene un incontro sul tema “Mente, Psiche, Coscienza. Quanto è libero il cervello?”

Nel ruolo di oratori alcuni dei più famosi professori e ricercatori italiani:

Edoardo Boncinelli, genetista e ricercatore  presso l’Istituto internazionale di genetica e biofisica del CNR di Napoli e  docente di Fondamenti biologici della conoscenza nella facoltà di filosofia dell’Università Vita-Salute San Raffaele.

Simona Argentieri, membro ordinario e didatta dell’Associazione Italiana di Psicoanalisi e dell’International Psycho-analytical Association.

Giancarlo Comi, primario del Servizio di Neurofisiologia Clinica e direttore dell’Unità di Neuroriabilitazione presso l’Istituto San Raffaele, professore straordinario di Neurologia e direttore della Scuola di Specializzazione in Neurologia all’Università Vita-Salute San Raffaele e titolare della cattedra straordinaria di Neurologia all’Università Complutense di Madrid.

Giulio Giorello, filosofo, matematico ed epistemologo attualmente ricopre la cattedra di Filosofia della scienza che fu del suo mentore Ludovico Geymonat presso l’Università degli Studi di Milano.

Per due ore sprofondiamo nei meandri del cervello esplorandone la natura accompagnati dalla dialettica precisa e coinvolgente di questi quattro carismatici oratori: la Biofisica incontra la Neurologia danzando insieme alla Psicologia, alla Psichiatria ed alla Filosofia. Discipline e conoscenze diverse di avvolgono all’interno del grande mistero che le accoglie e le ha generate tutte: il cervello.

Onestamente mi diverto: il cervello è la risorsa più potente di cui siamo stati dotati dall’evoluzione, imparare a conoscerne il funzionamento, le potenzialità ma anche (e sopratutto) i limiti è ciò che può spingerci là dove i nostri sogni cercano di condurci. Due ore di esplorazione che difficilmente posso riproporvi e che ancora adesso aleggiano tra i miei pensieri come un’esperienza ancora tutta da introizzare.

Dal 12 al 18 marzo sono molte le iniziative in tutta Italia a cui è possibile partecipare: mettete in moto il vostro cervello!

Davide Valsecchi

Eccovi un’ intervista-documentario con il Dottor Boncinelli sulla teoria evolutive di Darwin.

Leave a Reply

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.

Theme: Overlay by Kaira
%d bloggers like this: