Attacca con i Creedance!

Fuori si respira aria pesante: il caldo ed i quattro goal subiti dalla Spagna sembrano aver diffuso un malumore talmente intenso da rendere insopportabile un normale lunedì mattina d’estate.

Io sono sempre incasinato, viaggio in treno con calzini e mutande stivati in una borsa per computer oppure mi trascino dietro un enorme zaino carico di materiale d’alta quota avanzando nella calura opprimente di Caronte. Godo di piccoli attimi di intenso e fresco piacere ogni volta che mi lascio scivolare tra le salvifiche acque del lago: per il resto vado di corsa!

Non ho tempo di scrivere e questo mi dispiace parecchio. Comunque sia, nonostante l’emotività collettiva sfavorevole, io spero che il vostro lunedì vada bene e, se così non fosse, eccovi un piccolo aiuto: attacca con i Creedance!

Appena ho tempo vedo di tradurla: Fatti un giro alla fine della strada e ci incontreremo dal grande albero rosso. C’è un posto più avanti e ci sto andando, vieni, vieni con me! Il vento sta rinforzando, saliamo fin dietro la curva!

Davide Valsecchi

Leave a Reply

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.

%d bloggers like this: