Apocalisse Maya con MrGranchio

«Stasera tutti con il naso allinsù: han detto che arrivan di sera. Tenete svegli i bambini e nascondete le pistole: non vogliamo casini. Chissà come sarà? Arrivano in un fascio di luce oppure squarciano il cielo e vengon fuori da un buco nero. In quella navicella quante cose avranno preparato: una macchina che cambia l’umore o un pomodoro con un nuovo sapore? Quante le domande che stasera avranno una risposta! Tutti di corsa al mare: l’arrivo è previsto puntuale!

E pensa invece se, poi, non hanno niente da dire. Non hanno alcuna spiegazione da dare. Diecimila anni luce di viaggio e ti presenti senza darci neanche un piccolo messaggio!»

Mancano meno di quindici giorni all’apocalisse Maya e la fantasia comincia a fremere: chi parla degli alieni, chi dell’inversione dei poli, che tira in ballo un’apparizione straodinaria del “Grande Capo”. C’è persino il governo Russo che si affretta a dichiarare: “Avendo avuto accesso a informazioni e monitoraggio del comportamento della Terra – ha fatto sapere il ministro Russo delle Situazioni di emergenza – possiamo assicurare che il mondo non finirà a Dicembre”. Belle certezze, ottime prospettive.

Mi viene da ridere e quasi ci spero che qualcosa butti all’aria tutto: festa grande sul pianeta Terra! Nel frattempo ho acceso a palla la stereo ascoltando questa canzone del buon MrGranchio, l’inossidabile DJAriele che, non più di due anni, era stato qui ad Asso per condurre una diretta radiofonica sotto i nostri cedri. (Ancora grazie Baffone!)

Ps: hey Chicca! Quando non sei troppo presa a fare la mamma tieni a mente che io ho ancora l’autografo con dedica che mi diede per te! Vediamo di trovarci prima dell’apocalisse!

Signori accendete i motori: ci si gusta la fine del mondo! (ancora una volta!)
(io e la truppa il 20/21 facciamo serata in cima a qualche montagna!)

Leave a Reply

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.

%d bloggers like this: