San Martino: Vergella e Silvia

CIMA-ASSO.it > Sentieri > San Martino: Vergella e Silvia

La filarmonica di San Francisco ed i Metallica interpretavano Morricone nel tema de “Il Buono, il Brutto ed il Cattivo” mentre Fabrizio ed io, in sfregio alle premonizioni Maya , puntavamo verso Lecco alla volta del Medale e della sua storica ferrata.

Il sole di ieri, su cui ero pronto a scommettere, oggi era solo un ricordo e dopo una strepitosa e fiammante alba il cielo si era tinto di un uniforme bianco plumbeo.  Ma, superata Laorca, la sorte aveva in serbo un’altra sorpresa inaspettata: la ferrata del Medale è interdetta.

Cartelli gialli infatti indicano la ferrata come chiusa e, indagando con gli indigeni, il quadro si è fatto via via sempre più pessimistico. Pare infatti che nel tratto finale della ferrata vi siano stati smottamenti gravi e che detriti si siano ammassati sulla verticale della traccia rendendo il pericolo di caduta sassi tanto grave da forzare la chiusura della ferrata.

Sempre i “Local People” ci hanno raccontato che già il primo tratto di catena sia stato rimosso e che probabilmente tutta la ferrata sarà definitivamente smantellata nel corso del 2013. Sembra che una delle “grandi classiche” del nostro territorio sia la prima vittima dei Maya!

Sconsolati abbiamo deciso di proseguire per il San Martino risalendo verso il Crocione ed il rifugio. Visto che eravamo partiti con il desiderio di arrampicare abbiamo imboccato prima la variante attrezzata “La Vergella” ed il “Sentiero Silvia” puntando alla vetta del San Martino.

Il percorso è davvero panoramico con alcuni passaggi divertenti ma, ahimè, il rammarico per la Medale rimaneva. A consolare la nostra salita c’era però il panorama invernale del lago, della città di Lecco e delle nostre beneamate montagne: i Corni ed il Moregallo!

DSCF5514Giunti alla cima del San Martino, raggiunta la terrazza panoramica del Crocione, ci siamo gustati lo straordinario punto di vista sulla città di Lecco ed il lago di Garlate.

Ora io non saprei dirvi se i Maya abbiano ragione o meno, questo davvero non lo so. Tuttavia questa notte, insieme ad un po’ di amici, andremo comunque a festeggiare sul Cornizzolo. Quello che ci sentiamo di dire è: “accidenti, per essere l’ultimo giorno della terra che tempo di merda! Ma un po’ di sole no? Ah Maya, ma giusto è?!”

Purtroppo anche al Rifugio Piazza, aperto come di consuetudine il giovedì, ci hanno confermato lo smantellamento della Ferrata del Corno Medale e le precarie condizioni in cui ora versa. Tutti i “veci” presenti l’hanno descritta come “la Ferrata più bella di tutto il lecchese e la più tecnica ed impegnativa dopo la Gamma2”, alcuni di loro erano davvero dispiaciuti che questa “grande classica” sia destinata a scomparire. Vedremo cosa accadrà!

Buona fine del Mondo a tutti! Se tutto va bene ci si sente domani (o dall’altra parte)!

Davide Valsecchi

[map id=”itinerario” w=”640″ h=”400″ maptype=”SATELLITE” kml=”https://www.cima-asso.it/kml/SanMartino.kml” ]

Leave a Reply

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.

Theme: Overlay by Kaira
%d bloggers like this: