Etna 05

image

La squadra é di nuovo al campo base tra le colline di Siracusa. Questa mattina siamo saltatati fuori dalla tenda all’alba nei pressi di Milo. La fontanella del paese, la prima fonte d’acqua corrente in 5 giorni, é stata il primo intenso piacere domestico: lavarsi la faccia é una vera goduria!!

Profumati come due capre di montagna abbiamo fatto un ora di pullman verso Catania ed un’altra ora verso Siracusa.

Quindi é fatta: la missione Etna si é conclusa nel migliore dei modi. Bene!

Fare la rotta navigando a vista in quell’ambiente tanto complesso é stata una bella prova. Molte scelte sono state un incognita e a volte anche un’azzardo nell’ignoto.

Sono davvero soddisfatto per come ho condotto la salita e non posso che essere grato a Fabrizio per aver tenuto duro nei momenti più duri quando, schiacciati dalla fatica e dal personale degli zaini, non restava altro che “vediamo se lassù si riesce a passare”. Riemergere dalla Valle del Bove é una battaglia dura!

Grazie al pannello solare abbiamo avuto energia sufficiente per  registrare il tracciato GPS completo. I dati parziali parlano di un dislivello assoluto di 2200 metri ed uno sviluppo di oltre 60km. Appena rientriamo in quel di Como vedrò di pubblicarlo insieme alla relazione della salita.

Oggi, con lo smarphone, ho riguardato un po’ le foto scattate ed alcune sono davvero impressionanti. Purtroppo dovrete avere pazienza perché con il telefonino sarà dura riuscire a mostrarvele per ora.

Da queste parti la gente sfazza quando chiamo “montagna” l’Etna. Di solito abbozzano e precisano “Vulcano”. Da modesto alpinista posso però garantirvi che l’Etna é una gran bella montagna!

Una commistione di scenari, coloro e profumi straordinari, un’ambiente che spinge l’alpinismo in una dimensione quasi aliena e decisamente severa.

Da Siracusa si vede la vetta quando cala la foschia, ogni volta che Fabrizio tornerà a casa potrà buttare lo sguardo su uno dei simboli della sua terra con la consapevolezza di aver vissuto un esperienza che davvero pochi dei suoi conterranei hanno sperimentato. Sono davvero contento per lui: se l’é davvero meritata.

Adesso un paio di giorni di riposo, il tempo di ripulire l’equipaggiamento, e la squadra sarà di nuovo un missione: destinazione Stromboli…

Davide “Birillo” Valsecchi

One thought on “Etna 05

  1. MariaGrazia55

    Siete stati veramente grandi , complimenti!!! Questo è un modo un pò inusuale di visitare questa bella regione, ma proprio perchè fuori dalle rotte di massa appare più autentica. Aspetto di leggere il proseguimento delle vostre esplorazioni, e prossimamente vedere anche le foto, ciao.

Leave a Reply

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.

%d bloggers like this: