Josef: Yoga for Climb

CIMA-ASSO.it > yoga-arrampicata > Josef: Yoga for Climb

yoga-arrampicataIl primo ricordo che ho di Josef è nel sinuoso camino della via Panzeri al Pizzo D’Erna. Quella via, evidente e logica, era sotto gli occhi di tutti ma era rimasta irripetuta per decenni. C’era voluto Ivan Guerini, con la sua meticolosa attenzione per la ricerca storica, perchè si formasse una cordata “esplorativa”: Josef, Ivan, Gianka ed io, Birillo la matricola tirata dentro per caso.

Ivan e Josef sono due straordinari talenti, due pionieri dell’arrampicata libera. Io all’epoca ero ai Corni di Canzo e per lo più praticavo l’arrampicata “di sopravvivenza”, quel giorno ho osservato con infinito stupore il modo in cui si muovevano sulla roccia e la sicurezza con cui affrontavano interminabili passaggi a corda lasca.

Grazie a loro ho imparato moltissimo ed è nata una grande amicizia. Con Josef durante l’inverno abbiamo aperto sul versante Sud del Moregallo due nuove vie completamente trad, alla fine della primavera ne avevamo tracciate altre tre sotto il Corno Orientale. La nostra arrampicata si è fusa con l’esplorazione, la ricerca e la felicità di addentrarsi nella scoperta di uno spazio libero e selvatico come quello dell’Isola senza Nome, il comprensorio prealpino che spazia dal Cornizzolo, ai Corni fino al Moregallo.

DSCF9744

Josef, tra i suoi mille aspetti, è anche un maestro di Yoga. Non aspettatevi però un santone in pigiama, tutt’altro, Josef è “la pragmatica del equilibrio dinamico”! Tempo fa Josef invitò me e Bruna ad una sua lezione di Yoga per l’arrampicata presso la sede del Cai di Monza. Io sono cresciuto praticando Judo e Karatè, displine orientali ma nella severa interpretazione giapponese,  per questo il mio orientamento alla “samurai kamikaze” ed i miei lunghi viaggi in India mi portavano ad essere piuttosto “freddo” nei confronti dello Yoga Indiano. Bruna, da buona bergamasca, era anche più scettica di me. Tuttavia l’amicizia con Josef stava iniziando a consolidarsi e non sarebbe stato corretto declinare il suo invito.

Purtroppo, come spesso accade, siamo vittime dei pregiudizi e della cattiva informazione. Sfiduciati e scettici dal pressapochismo che ci circonda, dalla quantità di gente che “ce la racconta” senza arte nè parte: la lezione di Josef, invece, è stata una figata pazzesca!

Bruna, che ha un interesse marginale nell’arrampicata ma una lunga pratica nella danza, era felicissima e galvanizzata dell’esperienza. Io mi aspettavo di scimmiottare immobile qualche bestia indù, invece sono stato coinvolto in una serie intensa di esercizi focalizzati sul movimento, sulla respirazione e sulla “pienezza” del gesto. Il karateka seppellito in me ha dovuto svegliarsi addentrandosi in quello spazio staticamente dinamico in cui ci ha condotto Josef. Alla fine della lezione non ero affaticato, non ero stanco, ma il mio corpo e la mia mente avevano lavorato tantissimo e quei gesti, apparentemente piccoli, avevano richiesto molta più energia di quanto l’apparenza suggerisse.

Quest’anno Josef ha deciso di ampliare i propri corsi: intende formare nuove classi e nuovi gruppi con cui praticare yoga e condividere l’arrampicata. Per questo motivo si è attivato per trovare nuovi spazi dove poter tenere lezione.

Uno dei primi a raccogliere questa sua iniziativa e stato Giovanni Viganò di Sherpa Mountain Shop. Mercoledì 13 Aprile, presso lo spazio di Rocco Briantino (Mz), avrà infatti inizio un nuovo corso di quattro lezioni “Yoga for Climb” tenute da Josef. Le lezioni iniziano alle 20:30: per partecipare è sufficiente portarsi un tappetino e prenotarsi per tempo.

Per maggiori informazioni: Sherpa Mountain Shop, Via 4 Novembre, 42, Ronco Briantino MB.
Tel 039 6817092 (http://www.sherpaonline.it/)

Se qualcuno di Valmadrera o della Vallassina vuole partecipare me lo faccia sapere: sarebbe bello fare comitiva e scendere “nella bassa” tutti insieme. Se invece qualche “spazio” della nostra zona volesse organizzare un corso simile contatti Josef, lui è sicuramente disponibile. Se uno come me è disposto a spararsi 40km verso sud potete essere sicuri che l’esperienza è più che valida!!

Davide “Birillo” Valsecchi

Josef

Leave a Reply

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.

Theme: Overlay by Kaira
%d bloggers like this: