Piccolo il mondo

CIMA-ASSO.it > racconti nel mazzo > Piccolo il mondo

veronica

Bruna ha tolto la stecca dal dito ma, ahinoi, ne avrà ancora per una ventina di giorni. Così, rientrato dal lavoro, l’ho accompagnata a fare la spesa al supermercato: spingere il carrello è stata un’infinita agonia vissuta zoppicando in slow motion.

Quando siamo finalmente rientrati in casa ha squillato il telefono. TeoBrex: «Capitano devo raccontarti cosa mi è capitato oggi!» Il buon Teo inizia a raccontare: «Finito il lavoro sono andato al Sasso dell’Edera. Veronica era già lassù e faceva esercizio con la calata in doppia. Lì abbiamo incontrato un signore con cui abbiamo fatto amicizia: era da solo ed aveva calato la corda dall’alto e così abbiamo cominciato a chiacchierare. “Te la cavi bene” mi ha detto “E’ tanto che arrampichi?”. Io gli ho risposto che era forse la quarta volta che arrampicavo al sasso, che avevo cominciato da poco e che per lo più avevo arrampicato in postacci. “Dove?” mi ha chiesto ed io, orgoglioso, ho risposto “Al Moregallo”. Lui stupito ha continuato “Al Moregallo, ma non ci sono vie intuitive o attrezzate come queste da quelle parti”. Io, senza esagerare, ho cominciato a fare il galletto “A volte la via devi fartela da solo…”. Lui un po’ stupito ha proseguito: “Sì, in effetti ho letto su un blog che stanno aprendo nuove vie da quelle parti, ma tutte difficili…” Ancora non avevo capito e così gli ho chiesto di quale blog parlasse “Cima Asso, lo conosci?”. Stavo per scoppiare a ridere ma prima di rispondergli ho preso in mano il casco con l’adesivo dei Badgers: ”Direi di sì!”. Anche lui ha cominciato a ridere “Ecco dove ti avevo già visto!!” E’ stato molto divertente!! Abbiamo continuato a chiacchierare e mi ha raccontato sia del tuo sito che delle attività che aveva ripetuto. Sì è stato davvero divertente: piccolo il mondo alla volte!»

Il racconto di Teo mi era davvero piaciuto ma la conclusione richiedeva una raddrizzata: «Piccolo il mondo!? Cucù! E’ Cima che è grande!!» Abbiamo sghignazzato un po’ al telefono.

Quindi mi associo anche io nei saluti a questo nostro sconosciuto amico di Cantù che segue i racconti dei Tassi del Moregallo: ho chiesto a Teo di regalarti uno dei nostri adesivi la prossima volta che vi incontrate!

Per il resto portate pazienza: l’infortunio di Bruna, il lavoro nuovo e la pioggia hanno minano un po’ le mie attività nel gruppo e di conseguenza anche gli aggiornamenti sul sito. Vedrò di rimediare il prima possibile! Alla prossima!

Davide “Birillo” Valsecchi

Leave a Reply

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.

Theme: Overlay by Kaira
%d bloggers like this: