Monte Prasanto

Da Isola Senza Nome.
Monte Prasanto da Sud - GoogleEarth
Monte Prasanto da Nord - GoogleEarth
Territori Monte Prasanto - GoogleEarth

Il Monte Prasanto (1244m) è facilmente riconoscibile sopratutto per la grande torre di telecomunicazione che svetta in prossimità della cima, a 1244m. Tuttavia la torre, visibile spesso a grande distanza, è solo uno dei numerosi aspetti interessanti che caratterizzano questa montagna spesso erroneamente poco considerata. La sua posizione, all'interno dell'Isola Senza Nome, la rendono poco accessibile, quasi nascosta tra montagne più imponenti o evidenti. Inoltre la sua morfologia spesso rende poco intuitivo riconoscerne il territorio, più esteso di quanto si potrebbe credere.

Il confine Nord è infatti segnato da due fiumi, il fiume Ravalla ed il Fiume (Manca il Nome) che dal Monte Rai scende fino al Santuario di San Miro. Allo stesso modo il confine sud è segnato da due fiumi, il Fiume Inferno ed il fiume che scende dalla Sorgente del Fo, che delimitano la propagine che declina verso Valmadrera, "scivolando" sinuosa tra il Corno Birone ed il Corno Ratt inglobando la piana di San Tomaso. Il Monte Prasanto, con un territorio di circa 3.21km2, è il meno esteso tra i monti dell'Isola Senza Nome ma resta decisamente più ampio e variegato di quanto ci si potrebbe aspettare.

Comprende infatti i grandi prati della Piana di San Tomaso, le grotte e le strutture rocciose del Sasso Malascarpa e dei Campi Solacati, il santuario di San Miro, l'Alpe Alto e le pareti della Falesia di Gajum. Una piccola montagna, nota per lo più per un grande torre, che in realtà ospita sulle proprie pendici molto di più di quanto comunementi ci si aspetti.

Punti di interesse

(Da ampliare e completare)