Moregallo Versante Nord Est

Da Isola Senza Nome.
Moregallo Versante Nord Est

Il settore Nord Est del Moregallo si innalza direttamente dal lago e, pure devastato dalle cave che ne hanno orrendamente modificato l'aspetto, conserva ancora molto del proprio fascino. Fascino dovuto alle grandi bastionate che lo caratterizzano, come l'evidente Parete del Tempo Perduto e la più alta Parete Nord, sulle quali sono state scritte importanti pagine di alpinismo.

L'imponenza e le caratteristiche del versante, che termina in corrispondenza dello sbocco a lago della Valle delle Moregge, sono maggiormente apprezzabili dall'altra sponda del Lario, tra Lecco e Mandello, e anche vagando sui sentieri della Grignetta lo sguardo non può non essere attratto, di tanto in tanto, sull'azzurro specchio d'acqua e sulla possente mole che si innalza sopra di esso.

Angoli estremamente solitari, a partire da molti profondi canaloni fino alla bella parete del Corno di Braga, quasi nascosta e poco sotto la vetta principale, e all'appena nominata Valle delle Moregge, dove è possibile camminare per ore lungo sentieri non segnati e riscoprire un vallone in cui, una volta lasciate alle proprie spalle le prese dell'acquedotto che alimenta l'albergo sottostante, i cambiamenti sono dovuti esclusivamente ai capricci della natura.

Approfondimenti Topografici:

Parete Nord // Parete del Tempo Perduto // Zoccolo della Nord // Sparta ed Atene // Corno di Braga // Scoglio dei Giardini di Marzo // Grotta dei Tassi

Esplorazioni e Fotografie: