La battaglia del 2009 abbia inizio!!!

CIMA-ASSO.it > asso > La battaglia del 2009 abbia inizio!!!

Asso capodannoIeri sera, la notte di Capodanno, ho deciso di festeggiare in paese. Al diavolo le feste delle grandi città e la calca delle discoteche. Niente automibile quest’anno, si festeggia a piedi!!

Ho infilato gli scarponi e mentre cominciava a cadere la neve mi sono messo a zingarare da una festicciola all’altra salutando i parenti e gli amici, nuovi e vecchi, che mi sono fatto nel 2008.

Ogni casa ed ogni locale un brindisi al nuovo anno mentre arrancavo tra le vie innevate del paese. Alla mezza abbiamo trascinato in piazza quante più persone si è potuto, armati di un vecchio tubo di stufa e di qualche razzo avanzato dall’anno prima abbiamo dato una mano ad Asso nella cacciata del vecchio anno sul sagrato della nostra Chiesa!! AUGURI ASSO!!

Poi sono rotolato in una festa organizzata da amici ucraini nella pizzeria del paese. Canti, balli e grande festa con una semplicità ed un allegria che un tempo era anche la nostra. Quanto ridere!!

Se questo è l’inizio, vedo nel 2009 grandi cose, tanta gente, un sacco di allegria, ragazze carine, baci e carezze. Vedo nuovi amici e nuove avventure. Ma dal 2009 ho già avuto una grande lezione, in pentola bollono enormi opportunità ma si deve essere svegli per coglierle senza lasciarle scappare.

Ecco cosa il primo giorno del 2009 mi ha gia’ insegnato:

Stamattina mi sono svegliato abbandonato sul mio letto con ai piedi ancora gli scarponi, mezzo imballato, ho benedetto l’idea di essere uscito a piedi e mi sono compiacituo della serata trascorsa mentre a tentoni cercavo di prepararmi la colazione del primo dell’anno. E’ stato allora che ho scoperto ciò che era avvenuto durante la notte mentre ero sprofondato nel buio.

Una mia cara amica, una delle donne più belle che io conosca, finiti i festeggiamenti era passata a trovarmi nel cuore della notte.
Per quasi un’ ora ha telefonato, citofonato, urlato sotto casa. Mi ha anche lanciato i sassolini  contro la finestra del terrazzo, cose d’altri tempi ma nulla!!
E’ riuscita a svegliare tutti i vicini tranne me, inesorabilmente perso.
Se non fosse stato capodanno avrebbero chiamato i pompieri e sai le risate se uscivano quelli con l’autoscala da Como!!

Perdona questo povero sciocco, amica mia, ti avrei più che volentieri accolto nella mia casa. Quando ho raccontato la storia alla “Zia Giusy”, mentre mi rifocillava oggi alle quattro del pomeriggio,  ha salomonicamente sentenziato: “Nani, se eri ridotto in questo stato pietoso anche se le aprivi combinavi poco. Sii contento, almeno in sto modo non ha fatto brutta figura!! Debet!!”

Auguri Asso ed occhi aperti, il 2009 è gonfio di occasioni!!

Leave a Reply

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.

Theme: Overlay by Kaira
%d bloggers like this: