Sturm und Drang: Operazione Berlino Fallout

Al levare della luna partiremo

Al levare della luna partiremo

Tempesta ed impeto, siamo finalmente  di nuovo in missione: destinazione Berlino.

La squadra è d’eccezione e questa notte, prima che giunga l’alba, sarà in viaggio per il cuore delle due Germanie: Enzo “Santos” Santambrogio, Davide “Birillo” Valsecchi e Giusy, la “Zia Giusy”!!

Lo scorso anno, nel periodo di chiusura de “Le Zie”, eravamo partiti alla volta di Londra.

Quest’anno invece siamo in visita a quella che poco più di cinquantanni fa fu la nemesi della capitale londinese oltre manica.

Berlino, una città in perenne contrasto ed equilibrio tra mondi diversi: l’est e l’ovest, il glorioso passato e la tragedia della seconda guerra mondiale, tra la grandezza e l’orrore, tra il passato ed il futuro che, svanito il muro, aleggiano ora su tutta la città.

Un’operazione lampo, Blitzkrieg, per cogliere con la macchina fotografica di Enzo quest’anima doppia e per esplorare il cuore della vecchia e della nuova Europa. Un viaggio tra epici palazzi ricostruiti dopo i bombardamenti e strutture di acciaio protese verso il domani.

Una città che risuona nelle note della più elevata musica Classica tanto quanto nelle sfrontate e sguaiate manifestazioni Punk dei Sex Pistols in Holiday in the Sun fino alle note di speranza e ribellione di Another Brick in the Wall dei Pink Floyd.

Giacconi pesanti ed equipaggiamento da inverno cittadino, scarpe buone, cartine alla mano e muso duro come al solito: invadiamo la roccaforte d’Europa! Sulla linea di Oder-Neiße, che divise il Marcariato di Brandeburgo, i “Due di Asso e la Zia” ripercorreranno cinque secoli di storia: non vedo l’ora di essere in viaggio, non vedo l’ora di arrivare a Berlino!

Come cantava no i “fratelli” Ramones: Hey Ho!! Let’s go!!

Davide “Birillo” Valsecchi

Ramones: “Blitzkrieg Bop” (Live) Studio Hamburg

“Sensurround sound in a two inch wall well I was waiting for the communist call
I didnt ask for sunshine and I got world war three Im looking over the wall
And theyre looking at me” Jhonny Rotten

3 thoughts on “Sturm und Drang: Operazione Berlino Fallout

  1. Debora

    Che bell che dev’esser stato! La prossima volta vengo con voi, magari nella valigia se ci sto 😉 ahahhahaahha

Leave a Reply

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.

%d bloggers like this: