Birillo in Carcere!!!

CIMA-ASSO.it > asso > La Questione Assese > Birillo in Carcere!!!
Ricercato
RICERCATO

Birillo finirà in carcere e butteranno via la chiave? Può essere, dipende se veramente ad Asso gli asini hanno cominciato a volare.

Ieri sono passato in Comune a lasciare il mio biglietto da visita perchè mi era giunta voce che Giovanni Conti mi stesse cercando. Dopo pranzo ho avuto una sua telefonata e quello che mi ha detto è stato piuttosto interessante.

Mi ha infatti informato di avermi denunciato per diffamazione e, non senza una certa grinta, mi ha detto: “Pagherai stavolta, perchè davanti al giudice dovrai dimostrare che ho preso tangenti o che sono un corrotto”. Decisamente io e lui non andiamo più daccordo…

Tuttavia la cosa mi ha un po’ divertito. Su Conti se ne dicono di tutti i colori da anni e spesso queste allusioni o illazioni emergono, purtroppo, non solo nelle chiacchiere di paese ma anche durante le sedute del Consiglio Comunale. Io credo di essere uno dei pochi che, nonostante il disaccordo con molte sue scelte, abbia pubblicamente etichettato, nero su bianco, tali voci come “le più incredibili leggende”, “ipotesi fantascientifiche” e letteralmente dicerie a cui Giovanni Conti potrebbe mettere fine con un approccio alla rotonda meno paternalistico e più concreto”.

Quasi lo difendo e lui mi denuncia!! Intendiamoci, non nutro più molta stima nei confronti di questa persona nè mi interessa il suo futuro politico o personale, tuttavia ritengo che  fino a quando resterà in carica queste voci nuociano al paese e soprattutto distolgano dalla vera questione che tiene banco ad Asso: “Perchè si ostina a non voler spiegere ad Asso il come ed il perchè di questa rotonda?”.

L’origine dello screzio tra me e Giovanni nasce 10 mesi fa quando, prima delle foto, prima delle 2700 firme, prima delle interrogazioni parlamentari, prima dell’intervento della sovraintendenza, prima della lettera del Ministro Bondi, ho chiesto in un incontro con l’amministrazione: “Io non sono contro la rotonda ma credo che se intendiate abbattere i cedri convenga che spieghiate bene e che siate convincenti perchè altrimenti ad Asso si arrabbieranno in molti, io per primo”. La risposta fu “no” ed il pandemonio che è venuto poi lo conoscete tutti.

Il finale della telefonata è stato un vero tripudio perchè, dopo avergli fatto presente che è dieci mesi che gli chiedo di spiegare questo progetto, ha chiuso la comunicazione con:“Io non devo spiegare niente a nessuno e comunque non posso parlare con te perchè c’è un procedimento giudiziario in corso …click!!” Lui mi denuncia, lui mi chiama, lui mi appende il telefono in faccia: se la canta e se la balla ancora una volta come gli pare.

Ora credo si andrà in tribunale. Io sono stato in tanti posti strani e a volte pericolosi ma in tribunale ci sono stato solo una volta e come testimone, questa sarebbe la prima volta da imputato ma, in fondo, credo di avere la coscienza pulita. Sopratutto perchè non sono io il responsabile di 350.000 euro della comunità e non ho problemi a rispondere a nussun tipo di domanda!!

Certo dovrò trovarmi un avvocato o due mentre  lui avrà probabilmente quelli del Comune, ma forse “Birillo: missione giustizia” sarà una grande storia, potrebbe persino diventare divertente. Forse, davanti ad un giudice, Giovanni Conti spiegarà perchè per il suo progetto è pronto a spendere 199.000 euro più due cedri “protetti” ed allo stesso tempo perchè è tanto reticente a presentare pubblicamente il progetto.

Dieci mesi fa proposi al Sindaco di scrivere una “lettera aperta alla popolazione” per spiegare la rotonda. Giovanni, in mia presenza,  lo sconsigliò perchè significava “esporsi alle critiche”. Io credo che se si è pronti a spendere tutti quei soldi si dovrebbere essere pronti a “mangiarsele” quelle critiche, non a trascinarle in tribunale…

Davide “Birillo” Valsecchi

Ps.. tutti gli articoli di “Cima” sono ripubblicati ed archivati da siti nazionali e stranieri e, per tanto, mi è impossibile modificare o alterare quanto scritto in passato. Qui trovate il pdf datato: Quando gli asini volano alto.

10 thoughts on “Birillo in Carcere!!!

  1. beh l’agronomo fa sempre comodo…. sapere quale qualità di agrumi dobbiamo portarti in gabbia è sempre utile..no?? 🙂

  2. Quante volte un annuncio di querela si è rivelato un espediente per dominare cercando di passare per vittima. La tragicomica realtà della politica italiana è piena di avvisi del genere restati poi senza seguito alcuno.

  3. Mi hanno detto che la denuncia purtroppo e’ vera ed e’ stata fatta… ma che non e’ l’unica. Ne arriveranno altre. Comunque sig. Valsecchi, non deve fare il meravigliato di fronte a cio’… nell’articolo degli ”asini che volano alto” e in molti precedenti ha insultato e offeso pesantemente… sia persone che attivita’ lavorative. La cosa che aggrava anche di piu’ e’ il fatto che lei stesso ha affermato che i suoi articoli vanno in archivi di molti siti italiani e stranieri. Spero per lei che tutto si risolva… Secondo me la critica e’ costruttiva, l’insulto e la denigrazione no… e lei sta sbagliando… forse e’ pilotato da qualcuno che la spinge a cio’, ma che non ha la faccia di metterci la faccia ?

  4. Questo “signore” evidentemente è avvezzo alle minacce stile manganello ed olio di ricino al quale politicamente si ispira.

    E’ gia successo ad altri che a loro volta gli hanno mostrato i denti, col risultato che il nostro eroe è scappato con la coda fra le gambe.

    Questi arroganti devono capire che la gente delle minacce se ne fa un baffo. Specialmente quando si è dalla parte della ragione e specialmente quando si è avvezzi a battaglie di ben altra portata.

    Con assoluto prezzo del ridicolo ritengono di dover mostrare il manganello in ogni occasione quando non si è daccordo con loro. Ditegli che il fascismo è finito da un pezzo (anche se negli ultimi 15 anni ha tentato un patetico ritorno) ed i podestà non esistono piu.

    Non farto spaventare birillo, la tecnica è stra conosciuta: minacciano l’azione penale per tentare di zittirti. Quando il giudice ti avrà dato ragione potrai querelarlo a tua volta.

  5. Stamane in paese parlavano della denuncia del vice sindaco… che a quanto pare e’ vera… Premesso che sono Lega convinta, e mai voterei Conti, ma quello che ha scritto pubblicamente e’ di una gravita’ inaudita. Se la portano in tribunale ? io penso di si… e fanno bene… perche’ a tutto c’e’ un limite ! Un consiglio per evitare problemi… pubblichi le sue scuse per il modo offensivo, denigratorio, e vergognoso con cui ha apostrofato una persona… e mi raccomando… continui a portare avanti la sua battaglia di idee, ma senza quelle parole vergognose. Cima Asso e’ diventato tutto tranne che il sito con i buoni propositi con cui era nato. Saluti Marzia…

  6. Ho appreso di essere stato denunciato sedendomi al tavolo in trattoria sabato a pranzo. A quanto pare prima ancora che mi sia stata formalizzata alcun tipo di “notifica ufficiale” è già cominciato il processo pubblico contro di me. Tutto questo è molto interessante perchè devo difendermi, addirittura scusarmi secondo qualcuno, per qualcosa di cui ancora non sono a conoscenza. Tutto questo è molto assese…

  7. Ciao davide come ben saprai non sono un tipo da inutili parole,quindi ti dico solo vai avanti un passo dopo l’altro senza mai voltarsi indietro………..mai aver paura di portare avanti battaglie per giuste cause.
    Moreno

Leave a Reply

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.

Theme: Overlay by Kaira
%d bloggers like this: